La Resto al Sud Academy è una scuola online fondata dalla Cn Lab e rivolta ai talenti digitali del Meridione. Un incubatore di talenti 3.0 per cercare di arginare il fenomeno dello spopolamento del Sud. Si tratta di un’accademia web che vuole offrire gratuitamente ai giovani del Sud che risiedono in quartieri disagiati e che hanno una inclinazione per innovazione e social media la conoscenza del mondo del digitale e capire che si può rimanere su questo territorio – e lavorare – senza inquinare, senza cedere alle mafie, senza deturpare il territorio.

COME FUNZIONA

La Resto al Sud Academy attraverso il fondamentale sostegno del gruppo Conad, la partnership professionale con la Ninja Academy e tecnologica con il gruppo Tiscali concede gratuitamente l’accesso a corsi di studio online in materia di innovazione e social media.

I requisiti richiesti sono: inclinazione per l’innovazione e i social media, un’età compresa tra i 23 e i 29 anni, corso di di studio universitario e la conoscenza della lingua inglese.

La selezioni si aprono esclusivamente con la comunicazione ufficiale su questo portale o sul blog www.restoalsud.it

Da quel momento in poi le selezioni avranno la durata di 4 mesi, dove lo staff girerà le città coinvolte alla ricerca dei talenti digitali a cui offrire questa opportunità.

Attraverso le informazioni pubblicate si potrà poi procedere all’invio dei curriculum e delle video presentazioni che dovranno arrivare a talenti@restoalsud.it

Modalità, termini di presentazione e numero massimo di posti a disposizione per l’Academy saranno tutti inseriti nella comunicazione ufficiale.

WORKSHOP

Prima Edizione
Per la prima edizione della Resto al Sud Academy sono stati selezioni sei giovani rispettivamente di Napoli (quartiere Scampia), Taranto (quartiere Tamburi), Palermo (quartiere Zen), Catania (Librino), Carbonia (Sulcis) e L’Aquila (residenti progetto C.a.s.e.).

Seconda Edizione
Scarica il PDF informativo

Sarò il cambiamento che voglio vedere nel mondo

Era la prima volta che partecipavo ad un workshop e anche la prima volta che incontravo realtà essenzialmente diverse dalla mia ma congiunte nella difficoltà che si incontra nella…

Sono orgogliosa di vivere a Taranto

Nei giorni scorsi si è tenuta a Taranto, a palazzo Pantaleo, nei pressi della città vecchia, il primo workshop della Resto al Sud Academy, progetto che offre gratuitamente la…

Ho capito che abbiamo il diritto di credere nei nostri sogni

“Resto al Sud” non è solo un progetto culturale, è un opportunità:  RIMANERE AL SUD, rimanere nelle nostre città…

Ho capito che il sud ha una speranza

“Se è vero che ci vuole coraggio ad andare è ancor più vero che ci vuole coraggio per restare”.

Inizia così l’avventura nella Resto al Sud Academy, con una full immersion…

Adesso la parola futuro non mi fa più paura

La parola “futuro” si è spogliata delle vesti minacciose e forestiere con cui noi giovani siamo abituati a concepirla, indossando i panni che profumano…

Se c’è qualcuno che crede in te sai che dovrai dare il meglio

“Coraggio, competenza, lealtà”, tre parole, semplici, ma ricche di significato.

Tre parole che racchiudono il senso dei due giorni passati a Taranto con l’Acamdey di Resto al Sud e l’inizio di questo…

LO STAFF ED I DOCENTI

Roberto Zarriello, giornalista hi-tech e docente di Comunicazione digitale e Social media all’università Pegaso e nel master in New Media dell’Università di Foggia-Lecce, già collaboratore delle Cattedre di Organizzazione e Comunicazione degli Uffici Stampa-URP e Pianificazione Media e Comunicazione dello sport, della facoltà di Scienze della Comunicazione – Università La Sapienza di Roma, l’Eurac di Bolzano.

Scrive di web e tecnologie curando un blog sull’Huffington Post. Cura un focus su giornalismo e comunicazione digitale su Tiscali News. Collaboratore del gruppo Espresso, è stato responsabile della community Città 2.0 di Repubblica Bari. Ha pubblicato Penne Digitali 2.0Fare informazione online nell’era dei blog e del giornalismo diffuso edito dal Centro di Documentazione Giornalistica e Social Media MarketingStrumenti per i nuovi Comunicatori Digitali edito da Franco Angeli.

Giuseppe Caporale, 40 anni, giornalista professionista.

Scrive per il quotidiano La Repubblica, seguendo gli avvenimenti di cronaca che riguardano l’Abruzzo, le Marche, il Molise e l’Umbria.

E’ un autore delle case editrici Castelvecchi (per la quale ha scritto il suo primo libroL’Aquila non è Kabul, anno 2009) Garzanti (per la quale ha scritto nel 2011 il libro Il Buco Nero, saggio denuncia sulla ricostruzione-scandalo dell’Aquila) e Bur (collana Rizzoli) per la quale sta realizzando il libro L’Italia che crolla.

Per l’impegno sulle vicende del post sisma in Abruzzo ha ottenuto una menzione speciale di Italia Nostra nell’edizione 2010 del Premio Bassani.

Sempre nel 2010 ha firmato un documentario sulla corruzione, dal titolo Colpa Nostra, vincitore del Salento Film Festival e finalista ai David di Donatello.

nell’era dei blog e del giornalismo diffuso edito dal Centro di Documentazione Giornalistica e Social Media MarketingStrumenti per i nuovi Comunicatori Digitali edito da Franco Angeli.

  • Roberto Zarriello
    Roberto ZarrielloDirettore
  • Mirko Pallera
    Mirko PalleraDocente
  • Marco Agosti
    Marco AgostiDocente
  • Massimo Nava
    Massimo NavaDocente
    • Giuseppe Lanese
      Giuseppe LaneseDocente
    • Giuseppe Caporale
      Giuseppe CaporaleDocente

      I RAGAZZI DELL’ACADEMY

      ANDREA SALUTI
      Palermo, Zen

      MARIA ALAGNI
      Taranto, Tamburi

      IRENE SAPIENZA
      Catania / Librino

      DANIELE D’INNOCENZO
      L’Aquila, Progetto C.A.S.E

      MARINA FINALDI
      Napoli, Scampia

      ALICE STRANO
      Cagliari, Sulcis

      SOSTENITORI

      DICONO DI NOI

      Non abbandoniamo il Sud Alla ricerca di nuove professionalità digitali

      Conad sostiene il progetto culturale Resto al Sud di Resto al Sud Academy, un movimento che ha radici nel sud Italia da cui ripartire per individuare e mettere assieme le migliori…

      Cosenza – La scuola dei talenti 3.0 del Sud. Il 4 settembre si presenta Resto al Sud Academy

      TAG sta per Talent Garden, una delle forme di coworking che si sta affermando in Italia, con incursioni europee. La mappa digitale ci mostra 10 Coworking Campus nel nostro Paese…

      Talent garden cosenza presenta “resto al sud academy”. a fine mese il 1° compleanno dello spazio di coworking

      COSENZA – Un progetto  che permetterà ad un giovane o una giovane tra i 23 e 29 anni, residente in un quartiere periferico di Cosenza, di frequentare un corso gratuito di un anno sulla comunicazione attraverso i social media…

      Spegne la sua prima candelina il Talent Garden Cosenza

      Si appresta a spegnere la sua prima candelina il Talent Garden Cosenza, inserito nel network nazionale dei TAG, spazi di coworking dedicati alle professioni che operano nel digitale e nella comunicazione…